Labor-intus

Edifici, piazze, strade, incroci, vivono e respirano come individui, manifestando uno scorrere che non ha mai pace, indefinibile ed indefinito. Il moto della città diventa specchio di una realtà interiore che trova se stessa nelle epifanie della città.

image

image

image

image
Blu, 2011, china e bitume su carta, 21×22,5.

Rosso, 2011, china e bitume su carta; 22,5x21cm.

image

image

image

image

WordPress SEO fine-tune by Meta SEO Pack from Poradnik Webmastera